Spossatezza primaverile: rimedi per rifiorire con la natura!

Con l’arrivo della primavera la natura si risveglia, deliziandoci la vista e l’olfatto con fioriture splendide.

Anche le giornate si allungano e riusciamo a goderci di più la luce del sole e l’aria aperta ma, spesso, avvertiamo un senso di grande stanchezza o di spossatezza.

Vediamo come si manifesta questo fastidioso fenomeno e come ridurne l’impatto sulla nostra vita!

Come si manifesta la spossatezza primaverile?

I sintomi tipici della stanchezza da cambio di stagione (in particolare quando si passa dall’inverno alla primavera) riguardano sia il fisico, sia l’umore.

Può capitare di risvegliarsi con un senso di torpore generale, di essere inappetenti o, al contrario, più affamati del solito, di soffrire di mal di testa o di dolori articolari.

E l’umore?

Non è raro sentirsi svogliati e apatici e avvertire un senso di fatica nello svolgere le abituali attività quotidiane.

Chi è allergico alla polvere o ai pollini, inoltre, soffre anche di tutte le sintomatiche legate all’asma derivante dall’allergia, che in primavera colpisce un numero importante di persone.

Per queste persone, dotarsi di un depuratore d’aria per purificare l’aria di casa da polveri, pollini, allergeni e agenti inquinanti può essere di grande beneficio.

Tornando ai sintomi da cambio di stagione che riguardano anche i non-allergici, la prima domanda da porsi è:

mi prendo già cura di me stesso/a?

Come prevenire o combattere la stanchezza primaverile?

L’astenia primaverile può essere prevenuta o contrastata, in primis, da 3 fattori:

idratazione, alimentazione e sonno.

Dell’importanza di un’alimentazione bilanciata, con prodotti naturali poco elaborati e ricchi di vitamine e di sali minerali, si parla già molto. 

E l’acqua?

L’acqua svolge un ruolo primario anche rispetto all’alimentazione per il mantenimento della vita e della salute.

Quante volte ti è capitato di sentirti stanco/a o di avere mal di testa, di bere acqua e di sentirti subito meglio?

Anche quando si hanno cali di pressione o capogiri, il primo rimedio da assumere è proprio l’acqua.

Un’acqua purificata da cloro e da residui dell’acquedotto nutre e mantiene in salute le tue cellule, donandoti energia e vitalità.

Scegli il dispositivo Aquamed e bevi finalmente acqua pura dal rubinetto di casa tua!