Acqua frizzante: lo studio scientifico sugli effetti

“L’acqua frizzante fa male?”: NO!

I luoghi comuni, talvolta, sono solo dei falsi miti; falsi perché smentiti dall’evidenza o, addirittura, dalla scienza.

Infatti, capita di sentire che l’acqua frizzante faccia male, che gonfi, che rallenti la digestione, che non disseti e via dicendo.

Insomma, stando a queste voci (lo sottolineiamo!) l’acqua frizzante andrebbe bandita per preservare la propria salute.

Fortunatamente, la realtà dei fatti, oggi supportata anche dalla scienza, è ben diversa.

Ma cosa dicono gli studi scientifici degli effetti dell’acqua frizzante?

Scopriamolo subito!

Gli effetti dell’acqua frizzante sulla digestione e sull’attività intestinale

Uno studio italiano del 2002, i cui risultati sono stati pubblicati nella Rivista Europea di Gastroenterologia ed Epatologia, è andato proprio a indagare sugli effetti dell’acqua gassata in soggetti affetti da costipazione o da difficoltà digestive.

I partecipanti sono stati suddivisi in due gruppi: uno di questi avrebbe assunto solo acqua naturale per 15 giorni, l’altro solo acqua frizzante per lo stesso periodo.

Prima dei 15 giorni e al termine, sono stati analizzati diversi parametri per valutare l’impatto dell’acqua gassata su questi disturbi, tra cui l’indice di sazietà con un pasto liquido, lo svuotamento gastrico e della colecisti e il tempo di transito nel colon in ogni paziente.

Cosa è emerso?

1) L’acqua frizzante per la digestione e per la sazietà

Il gruppo che aveva assunto acqua naturale ha mantenuto lo stesso punteggio di dispepsia, mentre quello che aveva bevuto acqua frizzante ha visto diminuire in modo significativo questo indicatore e migliorare i tempi di svuotamento della cistifellea.

In altri termini, l’acqua gassata ha dimostrato di migliorare l’attività digestiva, mentre quella naturale non ha determinato né peggioramenti, né miglioramenti,

Ma non solo: il gruppo di pazienti che aveva bevuto solo acqua frizzante ha ottenuto punteggi migliori relativi all’indice di sazietà.

Questo significa che chi è attento al proprio regime alimentare e ci tiene a non “sgarrare”, farebbe bene a preferire l’acqua con le bollicine, che sazia più facilmente.

2) L’acqua frizzante per regolarizzare l’intestino

Circa la regolarità intestinale, invece, non si sono riscontrate differenze tra i due gruppi, che hanno visto, entrambi, punteggi migliori dopo un’assunzione adeguata di acqua.

Quello che possiamo affermare è che l’acqua frizzante non fa male, ma, anzi, si rivela un prezioso aiuto per lo stomaco.

Chi ama l’acqua con le bollicine, insomma, può berla senza pensieri.

L’acqua frizzante e fresca ogni volta che vuoi, a casa tua!

Dotarsi di un erogatore di acqua purificata e frizzante a casa è una scelta ecologica, di salute e di praticità che fanno sempre più persone.

Puoi farla anche tu ora e comodamente!

Compila il modulo QUI  per avere maggiori informazioni da un nostro consulente.

Altrimenti, per non perderti i prossimi articoli, metti “mi piace” alla nostra pagina FACEBOOK!

×

Ciao!

Se hai bisogno di maggiori informazioni clicca qui sotto e scrivimi direttamente!

×